Quando ti vidi mi innamorai e tu sorridesti perchè lo sapevi.
-William

25 luglio 2010


"E quaggiù la terra trema,
e non ha intenzione di fermarsi.
E lassù è come se il cielo stesse ribollendo.
Gli inferi si risveglieranno presto,
e risaliranno per riprendersi quello che le creature alate
gli hanno rubato tempo fa.
E non si fermeranno
finchè non otterranno ciò che loro desiderano
E sarà l'inferno quassù
nessuno avrà riparo.
Periremo tutti sotto la loro volontà.
Ma io morirò felice perchè tu
mi accoglierai tra le tue braccia.
E moriremo insieme,
abbracciati per l'eternità."

Altra piccola cosa scritta da me.
Stava arrivando il temporale, e quindi ha inspirato tutto.
E poi la frase "E' come se il cielo stesse ribollendo" l'ha pronunciata un mio amico, ed è stata anche quella che mi ha dato l'ispirazione.
Grazie

"E' l'inverno che m'ispira.
D'estate non cresco più."


Piccola ma unica.
E' stata scritta da me qualche tempo fa.
Nasconde molte cose dietro di se.
Perchè d'altronde sono le piccole cose che rendono la vita interessante ;)

12 luglio 2010


Giornata calda, d'una afosa estate 2010.
Mi viene in mente una frase..
"Noi siamo come piccole luci.."
Ma non so continuare, però non mi arrendo e penso..

"Noi siamo come piccole luci, leggere, chiare e luccicanti.
E non sò dire da dove esse vengano, compaiono così, in una notte buia e silenziosa.
E forse è proprio così, appariamo nelle vite di chi è solo e abbandonato.
Siamo delle piccole luci noi.
Siamo luminosi e splendenti, per far diventare colorate le giornate più grigie della nostra città.
Non ci arrendiamo mai.
E non abbiamo mai intenzione di farlo.
Ma non so spiegarmi perchè anche loro prima o poi si spengono. Creando di nuovo dolore in chi teneva a quella piccola luce.
Quindi alla fine noi creiamo anche dolore. E' inevitabile.
Se rendi felice qualcuno un giorno, il successivo lo renderai triste.
e pultroppo va così questo giro-giro-tondo, non c'è modo di fermarlo."


7 luglio 2010


Non voglio scegliere tra fuoco e ghiaccio.
Perchè se sceglierò il fuoco avrò sempre bisogno del ghiaccio per placare l'ardore del mio cuore.
Non sceglierò tra bene e male, perchè se prendessi la via del secondo i miei istinti benevoli sopravviverebbero comunque, anche se nascosti. Ma sopravviverebbero comunque.
Non deciderò mai tra due persone perchè avrò sempre bisogno di entrambe e loro di me.
Non voglio decidere ora.
Voglio esser come la Svizzera. Neutrale.
Non voglio scegliere un bel niente, lo farò solo al momento opportuno.
Si, lo farò. Ma solo per le cose di cui vale la pena.
E non per futili motivi.

Ricordate: io sono la Svizzera.

5 luglio 2010


Volevo "segnalarvi" questa canzone dei Modena City Ramblers "Il fabbricante dei Sogni".
E' bella, parla in poche parole di questo violinista che vuole portare felicità con questo suo Violino.
E la gente anche presa dalla solita frenesia della vita, riesce a trovare il tempo per fermarsi e per ascoltare la dolce melodia.
Ascoltatela ;)