Quando ti vidi mi innamorai e tu sorridesti perchè lo sapevi.
-William

10 novembre 2011

Provo ribrezzo solo ad usare un computer.

Uhm, quasi un mese che non vengo qui.
Quasi un mese che non uso un computer per motivi di scuola e per più di dieci minuti.

Che brutto affare esser ammalati di computer, meglio stare sui libri.
Io preferisco così.

13 ottobre 2011

All you need is love. Love is all you need.

Tutto quello di cui hai bisogno è l'amore.
L'amore è tutto quello di cui hai bisogno.

Forse è vero. Forse avevano ragione i Beatles a cantare così anni or sono.
Forse.
Forse è proprio l'amore a rendere sazio l'uomo. Bianco o nero che sia. Che si trovi in qualsiasi luogo del mondo. Che sia al nord o al sub, magari anche al centro. Che sia di destra o si sinistra, o forse un po' assolutista. Che sia intelligente o stupido. O un vero Illuminista. Che sia un idealista o un "copione". Che sia originale o comandato.
Ripensandoci è l'unica cosa che lo accomuna. L'amore.
O forse no. Molti uomini non lo conoscono e non ne hanno bisogno.

O forse lo accomuna anche il vivere. Anzi ripensandoci no. Molti uomini non vivono, ma sono comandati a bacchetta.
Forse gli occhi, o forse no. Molti uomini li hanno persi per colpa di altri.
Forse i sensi, o forse no. Molti uomini percepiscono.
Forse il respirare, o forse no. Alcuni hanno bisogno di una macchina.
O forse l'essere liberi, certamente no. Nessuno è libero.
O forse .. la morte. Sì proprio quella. Quella sì che accomuna tutti gli uomini.
Indipendentemente da tutto. Prima o poi arriva.


Scrisse Seneca:
Dove ci porta la morte? Ci porta in quella pace dove noi fummo prima di nascere. La morte è il non-essere: è ciò che ha preceduto l'esistenza. Sarà dopo di me quello che era prima di me. Se la morte è uno stato di sofferenza, doveva essere così prima che noi venissimo alla luce: ma non sentimmo, allora, alcuna sofferenza. Tutto ciò che fu prima di noi è la morte. Nessuna differenza è tra il non-nascere e il morire, giacché l'effetto è uno solo: non essere.

L'uomo non è.

29 settembre 2011

Devo imparare a scrivere bene.

Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Deve imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene., Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. DEvo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene .Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene. Devo imparare a scrivere bene.

DEVO IMPARARE A SCRIVERE BENE.

26 settembre 2011

Perchè è sbagliato fare l'amore?

E' da minuti che cerco di trovare un diavolo di titolo adatto.
Ma non mi esce, non mi viene in mente.
Ho una confusione in mente.
Una TOTALE confusione.

Perchè è sbagliato fare l'amore?
Non è che sia "sbagliato" il termine adatto.
Pensando che la gente che vede come eroine molte ragazze che lo fanno letteralmente col primo che capita. Per DIVERTIMENTO.


Ma se lo fa qualcuno, che ama veramente quella persona, viene visto come un pazzo. Un poco di buono. Uno da cacciare di casa. Uno da punire. Da mettere alla berlina.
Non parliamone poi se vengono a saperlo i genitori. La maggior parte s'arrabbia. E' per questo che si tiene tutto nascosto. Anche per non deluderli?

La vera domanda forse non è perchè è sbagliato, ma perchè si viene giudicati?
Alla gente in fondo non gliene dovrebbe fregare un bel niente, sono letteralmente
A F F A R I T U O I.


Non si capisce niente da questo post.
NADA.
Lo eliminerò quando tutto mi sarà più chiaro.
Ma prima lo leggerò fino a star male.

22 settembre 2011

Questa foto è la mia soddisfazione personale.

Lo so è banale come foto.
Però ho perso letteralmente il conto di quante foto ho fatto prima di riuscire a mettere a fuoco questo pallone. Di metterlo in primo piano ecco.
Prima usciva tutto sfocato, e si vedeva solo il fiume.
Alla fine la foto è uscita. Il pallone di vede e il fiume è sfocato, proprio come lo volevo.

Questa foto è stata scattata in Val Masino. Qualche settimana fa :-)
Bene, ora è tempo di tornare ai miei doveri da brava studentessa.


19 settembre 2011

Churchill.

Non voglio parlare della sua storia. Sarebbe noioso, e comunque tutti la saprebbero. Sarebbe alquanto inutile.

Lezione di oggi di Diritto, la storia del Diritto Commerciale.
Epoca comunale, XVI e XVIII secolo, Napoleone, l'Italia, il 1942 .. insomma la solita solfa.
Poi la prof salta fuori con una di quelle sue frasi fatte:

Molte persone, vedono l’impresa privata, come una tigre feroce, da uccidere subito. Altre invece, come una mucca da mungere. Pochissime la vedono com’è in realtà: un robusto cavallo che, in silenzio, traina un pesante carro.

E' stata pronunciata da Churchill, non so dire in che anno. In questo caso è stato un genio a paragonare l'impresa prima a una tigre, se non ho capito male essa è feroce in quanto cerca tutto il lavoro possibile (assorbendolo). Poi una mucca da mungere, ovvero per le persone che ci lavorano sfruttano l'impresa per ottenere del denaro (offrendo il fattore lavoro) e le banche chiedendo gli interessi sui prestiti (con cui fanno le loro fortune).
Infine rivela la verità: L'impresa è un pesante carro, pensante proprio perchè si assume molti rischi e doveri, che viene trainato dal povero imprenditore (il cavallo) a suo rischio e pericolo.

Churchill definì i tedeschi "Pecore Carnivore" in un suo discorso. Non so purtroppo in quale contesto. M'informerò.

Infine Churchill, che fu sempre un uomo ricco di carisma e simpatia, alla domanda "Ma lei a 90 anni, dopo aver bevuto così tanto e fumato quello che ha fumato, come fa ad essere ancora così in forma?" che gli fu posta da un giornalista, lui rispose, in modo un po' sfacciato "No sport".

Uhm.. voglio arrivare anch'io a quell'età, dopo aver vissuto la mia vita, e non dare nessun merito allo sport :-D Speriamo di riuscirci...

15 settembre 2011

La nostra cara Merkel.

Meglio detta la cara Merkelona.

E' stato il discorso finale della lezione di economia politica di oggi.
L'unione europea, secondo il trattato di Maastricht, non accetta che uno stato abbia un debito pubblico che superi del 3% il PIL nazionale.
Per questo se uno stato, come accade per Italia, Portogallo ed è accaduto per la Grecia (che però è letteralmente collassata), ha un debito pubblico che supera il PIL, la cara Banca Centrale Europea compra i titoli di Stato per cercare di sostenere il divario e dare soldi e tempo allo stato per Cercare di eliminare quella parte eccedente di Debito Pubblico.

Ma da chi vengono presi questi soldi con cui vengono acquistati i titoli?
Naturalmente questi soldi sono quelli dei "grandi" dell'Unione. Ovvero Francia e Germania.
Naturalmente la Germania, guidata dalla cara Merkelona è la prima.
E la Francia, guidata dal caro Sarkosone, le viene dietro.

Ultimamente però la Merkel, un po' stufa di spendere i suoi soldi per noi Italiani che non siamo capaci di gestire il nostro Debito (che cresce senza sosta), anche a causa del nostro caro Presidente del consiglio, ha un po' reclamato. E in effetti fa bene.
Dovrebbero eliminare questi incentivi agli stati più bisognosi, secondo me. Perchè anche se vengono supportati, il loro Debito cresce comunque. E se senza aiuti esterni il sistema riesce a "stabilizzarsi"?

Ah sì, la lezione è stata conclusa dicendo: "L'Italia è un paese povero in tutti i sensi. Non sapete quanto, è tutta illusione il fatto che siamo ricchi. Una bugia che ci hanno messo in testa, solo perchè siamo nell'Europa ricca e sviluppata, non vuol dire che il merito è anche nostro. "

14 settembre 2011

Last but not least.

L'ultimo ma non meno importante.


Frase detta dalla mia prof questa mattina. In merito a un argomento importante, che abbiamo affrontato l'anno scorso di cui stiamo facendo un ripasso.

E' famosa come frase, ma non l'avevo mai sentita prima.
In inglese è ancora più bella.

Mi piace assai.

12 settembre 2011

Primo giorno.

Il primo giorno. Solo una persona nuova in classe.
Disposizioni di banchi diverse.
Anche la scuola è cambiata, è stata verniciata. I muri sono tornati ad essere bianchi *-* e metà della parete a lato è arancione. Come le porte NUOVE. Abbiamo delle NUOVE porte.
Non ci posso credere: si chiudono senza fare rumore, non sono bucate, non sono scritte.. il paradiso insomma. Speriamo che duri.

Ho abbandonato la mia postazione in fondo a sinistra, vicino al calorifero e alla finestra. In quella scuola si gela d'Inverno e io sono una di quelle persone che ha freddo tutto l'anno.
Un po' egoista da parte mia essermi sempre accaparrata quel posto senza pensare agli altri.
Ora sono davanti sempre vicino alla finestra, con l'immancabile calorifero ♥.

I buoni propositi?
1. Accettare che ginnastica non sarà MAI eliminata dall'orario. (Non per la materia, ma per la severità della Prof.)
2. Riguadagnarmi il 10 in storia.
3. Trovare la voglia per finire questo penultimo anno. Se fosse per me, sarei già fuori a lavorare.

Poi ci sarà la quinta e dopo ?
"L'università è una bella scelta per le tue capacità" mi dicono i prof.
Università. Uhm...
Altri 5 anni. Forse sarà presa in considerazione l'idea. Però il serale, di giorno lavorerò.
Qualsiasi lavoro mi va bene. Non voglio fare la mantenuta fino a 25 anni.

Se vuoi qualcosa, per guadagnartelo, devi sudare sette camicie.
DA SOLO :-D

11 settembre 2011

We will never forget.



Questo giorno non merita nessun commento.
Merita soltanto il silenzio.

10 settembre 2011

Il mare non cambia mai il suo operare.

Il mare non cambia mai ed il suo operare, per quanto ne parlino gli uomini, è avvolto nel mistero.
Joseph Conrad


6 settembre 2011

Un amore all'improvviso.

Settimana scorsa ho trovato il libro da cui è tratto il film "Un amore all'improvviso".
Me n'ero quasi dimenticata della sua ricerca, entrando in libreria però l'ho visto.
"La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo".
Uno dei più bei libri che abbia mai letto.
Forse il mio preferito.
L'ho letto in quattro giorni, ogni pagina era una singola avventura.
Come se anch'io fossi partecipe, come se anch'io fossi capace di viaggiare nel tempo. Come se anch'io avessi addosso quella malinconia di non vedere più mio marito per giorni interi. Come se anch'io avessi quella voglia di abbracciarlo e di non volerlo mai lasciare.



Adesso sto guadando, oramai ho perso il conto di quante volte l'ho visto, il film. Ora vi lascio il trailer. Se una sera non avete niente da fare, e vi viene voglia di vedere un bel film. Ecco ve lo consiglio :-)


5 settembre 2011

Tempesta magnetica?

In questo momento vi sto assistendo.
Credo sia una tempesta magnetica, comunque sono centinaia di fulmini che non toccano il suolo.
Sono sospesi.
Volano.
Non credo questa notte andrò a dormire.
Sul balcone, scatterò tutte le foto che staranno nella memoria.

Mai vista una cosa del genere.

4 settembre 2011

Quando capisci che non sei reale.

Guarda la mia faccia, guarda la mia figura.
Dicono che un tempo anche il demonio avesse gli occhi azzurri.
Ma ora non si possono più ammirare, sono celati dietro un velo di sangue umano.
Non sono capace di bere lacrime con la mia bocca, ma so muovere la foglia ferma col mio respiro.
Non so comandare il tempo, ma so parlarci.
Non so vedere oltre l'orizzonte, ma so sognare cosa può esserci oltre di esso.

C'è chi sa dare un nome alle nuvole che il vento modella, mostrando di esser degno dell'incarico di disegnare il cielo.
C'è chi riconosce l'amore quando oramai il tramonto è sull'arrivare.
C'è chi invece, come me, sa solo riparasi dietro un muro fragile di parole e silenzi, d'inganni a se stessi e di fantasia mal ideate.


2 settembre 2011

Ricordo.

Scendi, sulla terra, trasformati in bimba, diventa la più bella.
Sii come una goccia d'acqua, trasparente ognora.
Sii come une raggio di sole, lucente e caldo.
Sii come la luna, compagna nel buio.


Non c'è il perchè.

Una domanda.
Una semplice domanda posta da una figlia a una madre.
Un sì.
La stessa domanda posta da una figlia a un padre.
Un no.
Si desidera sapere il perchè.
Non si ha nessuna risposta.
Si ritenta imperterrite.
Ma niente, nessuna risposta.

Il giorno dopo si ritenta.
"Non c'è il perchè".

Grazie mille, 17 anni. So quello che faccio, non vado in giro a fare la sgualdrina col primo che passa. Se dico una cosa vuol dire che voglio fare quella cosa, e non preferirei non farla di nascosto. E comunque non mi farei "sgamare" a fare proprio quella cosa.


Un po' criptato e corto questo post. Troppo per i miei gusti.
Odio non poter sempre scrivere tutto.
Ora taccio, e forse TU sarai eliminato.

31 agosto 2011

E tutte le volte m'innamoro ancora.


Questa volta forse ho anche esagerato.
Col titolo intendo.
Beh uno leggendolo potrebbe pensare che sono una ragazza che s'innamora velocemente, ci vuole un niente per conquistarmi.
Mi dispiace ma questa volta non è così, vi ho giocato una piccola BURLA :-D
Perchè il mio cuore appartiene, ed è sempre appartenuto da tre anni a questa parte, a una sola persona. Con cui finalmente ho condiviso gli ultimi tre mesi, i tre mesi più belli fin'ora.
Un sogno che è diventato realtà.

Ma questa è un' altra storia. Questa sera voglio dedicare questo post a una cosa di cui m'innamoro veramente ogni volta che la vedo.
Però essa.. non è che è immaginaria/non materiale è materiale. Ma è troppo lontano, o comunque inesistente, per poterla raggiungere.

Questo è il TRAMONTO.
Colora le sere l'inverno, la primavera, l'estate. Ma è in autunno, che secondo me, manifesta tutta la sua bellezza. Forse anche perchè l'autunno è la stagione dei colori accesi e caldi.
La stagione dei SOGNI.

La foto che vi propongo però è stata scattata settimana scorsa. In Toscana.
C'è quindi da aggiungere che i tramonti al mare, a volte, sono ancora più belli di quelli d'Autunno :-)



30 agosto 2011

Ritornata dal mare.

E anche quest'anno le vacanze sono finite.
Vacanze per dire le sue settimane di mare che spettano a chi può permetterselo. E per quei fortunati anche di più.
Il tempo è stato bello e posso dire di essermi divertita e quindi ricaricata. E sono prontissima per affrontare un altro anno di scuola :-D inoltre sono SUPER-pronta per tornare a scrivere. Dopo queste due ultime settimane di assenza.
Sono rimasta via troppo, ho voglia di ritornare a scrivere.
I miei racconti e le mie poesie.
E così via.

Questo pomeriggio mi aspetta un'uscita con la mia amica.
L'amica che forse tutti vorrebbero avere. C'è sempre. Quando tu vuoi.
A volte sembra non c'è, alcuni se ne potrebbero anche dimenticare.
Sarà un bel pomeriggio :-)

11 agosto 2011

Sole mio.

Quasi non ci facciamo caso a lui. Lassù che illumina le nostre giornate, nel vero senso della parola.
Oggi, dopo un po' di tempo che non lo facevo, ho "girovacchiato" su YouTube.
Ed ecco ho trovato questo video, mi pare sia proprio della NASA.
Sono delle Eruzioni solari. Non posso fare a meno di non guardarlo, è un vero spettacolo. Mai visto qualcosa del genere.
A volte si loda la Luna, ma anche troppo. Forse perchè la si vede di meno, a seconda dei calendari Lunari, e quindi è considerata più pregiata.
Invece il sole è sempre lì, anche se è dietro le nuvole. Ma lui c'è.
Posto questo video solo per te.
SOLE MIO.


1 agosto 2011

Il piccolo Principe

Ho già scritto uno o due post sul "Piccolo Principe", ma non ci posso fare niente. Ogni volta che guardo quella mia piccola libreria, LUI è lì, che mi osserva con attenzione. E ogni volta anche solo a leggerne il titolo mi sento strana, quasi attratta da quel piccolo libricino.
E così ogni volta lo prendo in mano e lo leggo.
Tutto d'un fiato.

Ultimamente ho anche scoperto come fotografare i testi.
Con la NON-mia piccola macchina fotografica da 90 Euro buoni.
Ed ha pure i cristalli dello schermo rotti. Quindi se devi fare una foto devi andare un po' a occhio.
Anch'io vorrei avere una di quelle belle macchine fotografiche da 599 Euro, che hanno quasi tutte le ragazze per farsi le foto per FACEBOOK. Io la vorrei solo per riprendere tutti i tramonti dal balcone di casa mia per farveli ammirare.
Per catturare quei colori, che non sempre vengono perfetti.
Solo per questo.
Ma non posso, quindi per ora mi dispiace ma vi dovrò accontentare con qualche piccola foto "malandata".



Io credo che egli approfittò, per venirsene via,
di una migrazione di uccelli selvatici.

30 luglio 2011

Che stupida

Stavo sfogliando un po' di mail, quando vedo una mail da "Blogger".
O.O
Blogger uhm ...

"Da quanto tempo non ci entro, mi sono proprio dimenticata di quel piccolo spazio che mi apparteneva! Dove postavo i miei scritti, i video, le storie ed altro.. Che stupida che sono!! Quel blog non mi merita per niente" ho pensato " E' ora di ricominciare, o perlomeno di farsi perdonare..".


Ne sarai mai capace caro blog?

2 febbraio 2011

Fuoco e Ghiaccio di Robert Frost


Fuoco e Ghiaccio

Qualcuno dice che il mondo finirà nel fuoco,
altri dicono nel ghiaccio.
Da quel che sento di desiderare
rimango tra chi preferisce il fuoco.
Ma se si dovesse morire due volte,
penso che saprei abbastanza dell'odio
per capire che anche la distruzione del ghiaccio
è grande
e sarebbe sufficiente.

-Robert Frost-



27 gennaio 2011

Concerto per violino n.1 di Tchaikovsky

E poi dicono che la musica classica non è bella, beh forse sarebbe ora di cominciare ad ascoltarla e poi parlare. Non seguite chi lo dice, prima valutate voi stessi.
Un pezzo adatto a tutti, facilmente orecchiabile.
:)



18 gennaio 2011

Sogno di una notte di mezza estate

DEMONE
Salve, Spirito! Dov'è che vai errando?

FATA
Sui colli e sulle valli
nei boschi e nei roveti
sui parchi e sui recinti
per flutti e per fuochi,
della sfera della luna
più presta men vado.
E servo la Fata Regina,
irrorando di rugiada
le sue impronte sull'erba.
Le fan scorta i verbaschi
dalle vesti dorate
con macchie vermiglie -
rubini son questi,
cari doni delle Fate,
come efelidi profumate.
Stille di rugiada ho da cercare
le orecchie dei verbaschi ad imperlare.
Addio, Spirito villanzone. Me ne vado.
Sta giungendo con gli elfi la Regina.


-Atto secondo, scena prima di
"Sogno di una notte di mezza estate"-

William Shakespeare


16 gennaio 2011

Luna / Moon

Voglio volare lassù.
In qualche modo, non importa come. Non importa se so già che è impossibile.
Voglio arrivarci.
Come Peter Pan. Beh ma lui aveva la polvere di Fata e io non ce l'ho.
Però anch'io so sognare, forse quello basta. Almeno credo.
Voglio arrivare lassù e vedere tutto dall'alto. Da un punto in cui qualcuno ci è già stato però io voglio arrivarci in modo diverso.
Lo ripeto non so come. Ma lo devo fare.
Vedere il mio piccolo pianeta da lì sarebbe fantastico.
Alzare la mano in segno di saluto, pur sapendo che nessuno mai mi vedrà.
Salutare le amiche, la famiglia e chiunque veda da lassù.
Anche se lo farei rimarrei comunque una ragazza normale.
Beh ma sarei una ragazza sulla Luna e ciò sarebbe fantastico.

14 gennaio 2011

Muta come una foto





Ho trovato questa foto.
Voglio postarla.
Solo due figure, dicono tanto.

7 gennaio 2011

Antologia di Spoon River

Un bel regalo di Natale direi, l'Antologia di Spoon River.
L'autore Edgar Lee Masters negli anni 1914 e 1915 ha creato una raccolta di poesie su persone ora seppellite nel cimitero dell' ononima città.
Ora Sono arrivata più o meno a metà libro, ma voglio finirlo tutto, prima di dire quale poesia a mio parere è la migliore.
Per ora vi lascio solo quella iniziale, una specie di prefazione..

LA COLLINA
di Edgar Lee Masters


Dove sono Elmer, Herman, Bert, Tom e Charley,
L’abulico, l’atletico, il buffone, l’ubriacone, il rissoso?
Tutti, tutti dormono sulla collina.

Uno trapassò in una febbre,
Uno fu arso nella miniera,
Uno fu ucciso in una rissa,
Uno morì in prigione,
Uno cadde da un ponte lavorando per i suoi cari -
Tutti, tutti dormono, dormono, dormono sulla collina.

Dove sono Ella, Kate, Mag, Edith e Lizzie,
La tenera, la semplice, la vociona, l’orgogliosa, la felice?
Tutte, tutte, dormono sulla collina.

Una morì di un parto illecito,
Una di amore contrastato,
Una sotto le mani di un bruto in un bordello,
Una di orgoglio spezzato, mentre anelava al suo ideale,
Una inseguendo la vita lontano, in Londra e Parigi,
Ma fu riportata nel piccolo spazio con Ella, con Kate, con Mag -
Tutte, tutte dormono, dormono, dormono sulla collina.

Dove sono zio Isaac e la zia Emily,
E il vecchio Towny Kincaid e Sevigne Houghton,
E il maggiore Walker che aveva conosciuto
Uomini venerabili della Rivoluzione?
Tutti, tutti dormono sulla collina.

Li riportarono, figlioli morti, dalla guerra,
E figlie infrante dalla vita,
E i loro bimbi orfani, piangenti -
Tutti, tutti dormono, dormono, dormono sulla collina.

Dov’è quel vecchio suonatore Jones
Che giocò con la vita per tutti i novant’anni,
Fronteggiando il nevischio a petto nudo,
Bevendo, facendo chiasso, non pensando né a moglie né a parenti,
Non al denaro, non all’amore, né al cielo?
Eccolo! Ciancia delle fritture di tanti anni fa,
Delle corse di tanti anni fa nel Boschetto di Clary,
Di ciò che Abe Lincoln
Disse una volta a Springfield.
[da Spoon River Anthology]

6 gennaio 2011

Mi scuso


Mi scuso con te blog, è ben da 6 giorni che non ti scrivo.
Potevi anche pensare che mi fossi dimenticata di te.
Ma non è stato così, non potrei mai.
Questo blog è un po' il mio diario di viaggio, per non so quale meta.
Scusa blog, ma sono stata ammalata, a dir la verità sono ancora ammalata. Spero solo di guarire per tornare a scuola il 10, visto che ho anche una riunione dei rappresentanti. Mi dispiacerebbe proprio non andare.
L'esser ammalata mi impedisce pure di uscire in questi ultimi giorni di vacanza, l'altro giorno ho sfidato la sorte e sono uscita allo stesso. Beh non credo sia stata una buona idea. Forse era meglio se me ne stavo a casa.
Forse..
Però ho potuto finire di leggere "Alice nel paese delle meraviglie" e "Alice nello specchio", me lo son fatta regalare per Natale, davvero un bel libro. Ti confonde a causa delle stranezze dei personaggi. Però ti fa sognare proprio come Alice.
Mi è rimasto ancora il dubbio.. a sognare è stato il gatto o Alice? Non mi piacciono i finali aperti..