Quando ti vidi mi innamorai e tu sorridesti perchè lo sapevi.
-William

1 agosto 2011

Il piccolo Principe

Ho già scritto uno o due post sul "Piccolo Principe", ma non ci posso fare niente. Ogni volta che guardo quella mia piccola libreria, LUI è lì, che mi osserva con attenzione. E ogni volta anche solo a leggerne il titolo mi sento strana, quasi attratta da quel piccolo libricino.
E così ogni volta lo prendo in mano e lo leggo.
Tutto d'un fiato.

Ultimamente ho anche scoperto come fotografare i testi.
Con la NON-mia piccola macchina fotografica da 90 Euro buoni.
Ed ha pure i cristalli dello schermo rotti. Quindi se devi fare una foto devi andare un po' a occhio.
Anch'io vorrei avere una di quelle belle macchine fotografiche da 599 Euro, che hanno quasi tutte le ragazze per farsi le foto per FACEBOOK. Io la vorrei solo per riprendere tutti i tramonti dal balcone di casa mia per farveli ammirare.
Per catturare quei colori, che non sempre vengono perfetti.
Solo per questo.
Ma non posso, quindi per ora mi dispiace ma vi dovrò accontentare con qualche piccola foto "malandata".



Io credo che egli approfittò, per venirsene via,
di una migrazione di uccelli selvatici.

2 commenti:

  1. Ciaoo :) da quanto tempo...!
    Mi piace questa tua attrazione verso Il piccolo principe...io non riuscii ad apprezzarlo molto, ma rimane lì nella mia libreria e un giorno, lo so, lo rileggerò.
    Comunque di macchine foto non me ne intendo molto :> forse, l'importante sono i soggetti? o semplicemente come ne escono fuori.
    Vabè che non ho il pallino della fotografia, quindi non mi esprimo più di tanto...!
    Sono contenta tu sia tornata a scrivere :)

    RispondiElimina
  2. Ciao!! Si è vero è da tantissimo tempo che non ci si sente :-) Avevo provato a tornare sul tuo profilo solo che avevo trovato il blog privato a cui non potevo accedere. Adesso invece ho felicemente notato che hai riaperto il blog "al pubblico" :-)
    Hai ragione l'importante nelle foto sono i soggetti, sono loro i veri protagonisti. Una persona osservando una tua fotografia dovrebbe capire esattamente i tuoi gusti, le tue emozioni che hai provato nel scattarla, ma ancor di più cosa significa ciò che è rappresentato per te.
    Sono le foto più comuni che a volte raccontano, non quelle pensate.

    RispondiElimina

Pensieri