Quando ti vidi mi innamorai e tu sorridesti perchè lo sapevi.
-William

9 ottobre 2010

_A beautiful mind


Stamattina a scuola, nelle ore di Economia Politica e Diritto, abbiamo visto un film, naturalmente che c'entrava qualcosa con quello che stiamo facendo.
Ovvero A Beautiful Mind.
All'inizio pensavo che fosse un po' noioso, nonostante gli oscar. Ma poi durante il film mi sono sempre più appassionata alla trama, e alla fine è risultato un ottimo film.
Questa è la trama:

"1947: John Forbes Nash (Russell Crowe) viene ammesso, grazie ad una borsa di studio, al corso di specializzazione post laurea in matematica all'esclusiva Università di Princeton. Il dipartimento di matematica è ricco di talentuosi studenti in competizione tra loro per la fama ed il successo, ma Nash è letteralmente ossessionato da un unico proposito: trovare un'idea veramente originale.
A soli 22 anni, dopo aver dato luce all'Equilibrio di Nash e contraddetto 150 anni di teorie matematiche ed in particolare le teorie di Adam Smith, padre dell'economia moderna, John Nash si vede schiudere di fronte a sè tutte le porte e gli viene offerto l'ambitissimo posto di ricercatore e professore all'università. Il grave male della schizofrenia si abbatte sulla sua splendida mente, capace di brillanti e continue intuizioni, ma la sua forza e l'amore della moglie Alicia Larde (Jennifer Connelly) gli permettono di superare tutte le sofferenze."

E' stato, in alcuni punti, anche toccante questo film, perchè fanno vedere degli effetti della Schizofrenia. Però dal punto di vista Economico non ha un gran contenuto della materia però comunque si fanno riferimenti ad Adam Smith e alle sue teoria (lui faceva l'esempio della ragazza bionda con le sue amiche e di loro che avrebbero dovuto scegliere in modo giusto altrimenti sarebbero stati soli, quindi dovevano raggiungere un risultato ottimale ed efficiente, proprio come funziona il mercato).
In questo film inoltre John prova a capire anche che logica ha il movimento dei piccioni, oppure altre teoria che si riferiscono al gioco, con la teoria dell'equilibrio.

A me è piaciuto moltissimo questo film.
Punto e stop :)

3 commenti:

  1. Io l'ho visto in tv tempo fa...a metà è drammatico, ma per fortuna finisce bene :) è molto bello!

    RispondiElimina
  2. AAAhh.... ho bruttissimi ricordi di questo film!
    L'ho visto coi miei genitori e mia sorella tanti tanti anni fa! Ero piccola, avrò avuto al massimo sei anni o poco più... o.o che trauma.
    Però al resto della mia famiglia è piaciuto...Anzi, tutti quelli che l'hanno visto ne parlano bene. Immagino dovrei rivederlo ora. Non dubito sia un film spettacolare, ma per il momento preferisco non guardarlo xD
    Mi torna in mente lui che si cerca il microchip nel braccio...brividi. Ecco, a me queste cose sono rimaste nella testa...Però lo rivedrò di sicuro :D un giorno.

    RispondiElimina
  3. Beh Bitter vederlo a quell'età direi che può esser si scioccante. Rivedilo ora. Vedrai che cambierai il tuo ricordo :)

    @Kyacchan concordo, anch'io pensavo che finisse male, ma alla fine sì è "risolto" più o meno tutto.

    RispondiElimina

Pensieri