Quando ti vidi mi innamorai e tu sorridesti perchè lo sapevi.
-William

5 ottobre 2010

4=2!!!

Non l'avrei mai detto anch'io ma 4 è uguale a 2.
Ora ve lo dimostro.

4=4

4-4=4-4

Secondo il Primo principio d'equivalenza, se addizioni o sottrai da entrambe le parti la soluzione non cambia.

(2-2)(2+2)=2(2-2)

Semplificando il 4-4 esce così.

2+2=2

Si eliminano le parti simile opposte.

4=2

ora chi me lo spiega?? :D

L'ha fatto oggi un nostro professore dicendo però che all'interno c'è un errore ma non l'ho trovato. O forse l'ho trovato ma non sono sicura che sia quello.
Dilemma.

10 commenti:

  1. oh mamma....o.o io non mi ci trovo con la matematica...CRISI!

    RispondiElimina
  2. Ciao Chia, adoro la matematica! ;)

    Intanto il principio di equivalenza dice "aggiungendo o sottraendo ad entrambe i membri di un'equazione una stessa quantità l'equazione resta equivalente alla data", che è il motivo per cui per esempio x-5=0 è uguale a x=5 (cioè x-5+5=5).

    Dopodiché mi sta bene che
    4=4
    equivale a
    4-4=4-4
    ma NON equivale a
    (2-2)(2+2)=2(2-2)
    come hai scritto bensì a
    2(2-2)=2(2-2)
    che dà come soluzione
    2=2
    che non è altro che
    4=4 semplificato per 2
    oppure
    0=0.

    4=2 non lo vedo proprio! ;)

    RispondiElimina
  3. Ecco avevo pensato anch'io che 4-4 è zero e non puoi semplificare. Anche perchè non è un binomio e quindi non si può semplificare. Domani chiederò.

    RispondiElimina
  4. ma la matematica non ve la insegnano a scuola?
    e meno male che daniele l'adora

    4=4
    equivale a
    4-4=4-4
    ed equivale anche a
    (2-2)(2+2)=2(2-2)
    perchè sempre di 0=0 si tratta
    ma non puoi semplificare il (2-2) perchè NON SI PUO' DIVIDERE PER ZERO

    2(2-2)=2(2-2)
    che dà come soluzione
    2=2
    NO, PROPRIO NO, E' LO STESSO ERRORE DI PRIMA

    divide by zero

    Daniele ti meriti un 2

    RispondiElimina
  5. Ma comunque non serve a un bel niente fare tutti i procedimenti.
    4-4=4-4
    0=0
    Non si dovrebbe già procedere dal 2° procedimento, è sbagliato. E poi comunque non si può semplificare come ad esempio: (2-2)(2+2)
    perchè a quanto mi hanno insegnato l'anno scorso ciò si può fare solo con espressioni in cui sia comunque presente un'incognita.
    comuqnue può equivale a (2-2)(2+2) il risultato è sempre 4-4
    si può si semplificare da una parte in un modo e dall'altra in un'altro.
    E la matematica certo che ce la insegnano, però quando un professore salta fuori con questo genere di cose e te lo prova pure, certamente sai che non è possibile, però se te lo dice lui qualcuno si può fidare. Anche se non bisogna primo fidarsi di nessuno, e poi secondo è certo che 4 non potrebbe mai esser uguale a 2.
    E' sbagliato fin dall'inizio.
    E gentilmente non vorrei quel genere di foto quà dentro, mi riferisco a quella del link.
    E se qui qualcuno si merita un 2 direi che sia proprio il mio professore che esce fuori con certi argomenti, che certamente non possono esistere.

    RispondiElimina
  6. Caro stealthisnick,
    che sia 4-4=4-4 sia (2-2)(2+2)=2(2-2) sono entrambi uguali a 0=0 lo vede anche un bambino... ma che c'entra?
    Mi faresti vedere passaggio per passaggio come arrivi da
    4-4=4-4
    a
    (2-2)(2+2)=2(2-2)
    Dai, sono curioso!

    Può anche essere che mi sono dimenticato tutto degli esami di analisi matematica 1 e 2 che detti a ingegneria 20 anni fa, perciò rinfrescami la memoria, grazie. :)

    RispondiElimina
  7. @daniele

    che non si può dividere per zero lo insegnano alle medie
    che ti sia dimenticato di analisi 1 e 2 non sarebbe un problema, ma che tu non sappia che non si può dividere per zero...

    ...comunque, visto che sei curioso

    prima parte
    4-4=4-4+4-4
    e fin qui ci dovremmo essere che ho solo aggiunto e sottratto un quattro
    (2-2)(2+2)=4-4+4-4
    e anche qui non è difficile basta sviluppare
    quindi 4-4=(2-2)(2+2)
    seconda parte
    4-4=2(2-2)
    e anche qui è facile, due per due fa quattro, niente di più
    e quindi se mettiamo insieme le due parti
    4-4=4-4
    equivale a
    (2-2)(2+2)=2(2-2)
    cvd

    ma, ed il tuo errore sta qui, il problema è che non si può semplificare il (2-2) perchè equivarrebbe a dividere per zero
    E NON SI PUO' FARE

    contento?

    @la chia
    che si può semplificare solo se è presente un'incognita è sbagliato e non ci voglio credere che vi abbiano insegnato questo

    il professore l'ha fatto per farvi ragionare con la vostra testa
    vi ha fatto vedere una procedura e vi ha detto che c'è un errore (evidentemente, visto che 4 non è uguale a 2)
    voi dovevate trovare l'errore
    te ci eri anche vicina dicendo che zero non si può semplificare
    poi è arrivato daniele con la sua laurea in ingegneria che ha fatto macello

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Ok avevo preso fischi per fiaschi lo riconosco.

    4=4

    sottraendo a entrambi i membri la stessa quantità si conserva l'identità
    4-4=4-4

    aggiungendo e sottraendo a un membro la stessa quantità il risultato non cambia
    4-4+4-4=4-4

    che equivale a
    (2-2)(2+2)=2(2-2)
    e l'unica cosa che si può dire di tale eguaglianza è che corrisponde a 0=0 e certamente non a 2+2=2 perché non si può dividere entrambi i membri per una quantità pari a 0.

    Ok ora è chiaro, pardon! :)))

    RispondiElimina
  10. Ora manca solo la definitiva conferma del professore che però mi continua a prendere in giro. E non solo me.

    RispondiElimina

Pensieri